[Marketing farmaceutico] 6 strategie per vendere di più con la tua farmacia online

Se hai una farmacia o una parafarmacia, è probabile che tu abbia già una versione online o che, direttamente, ti sia lanciato per creare un business 100% online.

Comunque sia, ciò che è chiaro è che questo settore ha una serie di peculiarità quando si tratta di vendere che è importante prendere in considerazione.

Pertanto, oggi ti offriamo una guida su quali sono le migliori strategie di marketing farmaceutico in questo 2019.

Se non vendi con la tua farmacia online non preoccuparti, qui abbiamo la medicina 😉

Le farmacie devono anche vendere online (come qualsiasi altro business)

Anche se è un settore tradizionalmente offline, la verità è che sempre più farmacie stanno andando online.

Ed è normale, perché la tendenza generale è di avere due punti di vendita:

  • Uno fisico.
  • Uno virtuale.

E anche il mercato farmaceutico si sta unendo a questo movimento.

Infatti, nel 2018 è stato uno dei settori che è cresciuto di più nel e-commerce, raddoppiando le cifre di fatturato del 2015.

Questo è dovuto a diverse ragioni:

  • L’attuale interesse della società per la cura in generale.
  • L’aumento della sicurezza dei pagamenti (gli utenti hanno più fiducia negli acquisti online).
  • La velocità con cui vengono consegnati gli ordini (soprattutto se scegli un buon operatore logistico).
  • Le garanzie offerte sui prodotti acquistati online, che sono le stesse di una farmacia tradizionale.
  • L’opzione di essere disponibile 7/24/365.
  • La possibilità di accedere a prodotti delle migliori marche a prezzi più competitivi grazie all’offerta disponibile su Internet.

Ovviamente, quest’ultimo punto è cruciale se hai intenzione di lanciarti sul mercato, perché ci sono sempre più farmacie online con offerte simili ed è difficile distinguersi in un mercato così saturato.

Non scoraggiarti, ti diremo più avanti come tu possa distinguerti con la tua farmacia online per ottenere la tua fetta di torta 😉

Farmacie online o parafarmacie online? Cosa sono le OCT?

Prima di passare alle strategie, c’è un punto importante da fare:

Le farmacie online possono vendere solo medicine che non richiedono una prescrizione o una ricetta medica e, a condizione che abbiano alle spalle una farmacia fisica con una licenza corrispondente.

In altre parole, proprio come in una farmacia tradizionale, un farmacista autorizzato deve essere responsabile di una farmacia digitale.

Questi farmaci da banco sono chiamati OTC (precedentemente EFP). Ecco alcuni esempi:

  • Antidolorifici, come paracetamolo o ibuprofene.
  • Rimedi per il raffreddore, dagli sciroppi per la tosse ai decongestionanti nasali.
  • Creme, unguenti o lozioni per dolori muscolari,e piante per uso alimentare…
  • Antistaminici per le allergie.
  • Farmaci per la diarrea o la stitichezza.
  • Preparati minerali o vitaminici.
  • Prodotti per l’igiene e la salute, come biberon, articoli post parto…
  • Articoli sanitari di autocura (cerotti, bende o termometri).
  • Infusi o altre piante per uso alimentare.
  • Ecc.

Come puoi vedere, il catalogo di una farmacia online può essere ampio quanto vuoi.

Se ti lanci in questo settore, ti consigliamo che la tua offerta sia abbastanza ampia, perché i farmaci OTC sono di solito economici, ma puoi aumentare lo scontrino medio con i prodotti della parafarmacia.

Lo vedremo più avanti in dettaglio.

Anche se possono sembrare tutte uguali, molte delle farmacie che vendono online sono in realtà parafarmacie, perché non vendono medicine, ma prodotti medicinali.

Ricorda:

Se hai una farmacia fisica, puoi vendere farmaci OTC. Altrimenti, limitati ai medicinali aprendo una parafarmacia.

E ora, vediamo cosa puoi fare per far risaltare la tua farmacia online e ottenere più vendite.

Le migliori strategie di marketing della farmacia nel 2019

Una volta che ti è chiaro che tipo di articoli puoi vendere, sviluppiamo le migliori strategie per aumentare le vendite (che funzionano sia con le farmacie che con le parafarmacie).

✅ 1. Utilizza un motore di ricerca professionale.

Abbiamo già raccomandato che l’offerta sia ampia in modo che l’importo dell’ acquisto medio aumenti e il business sia redditizio.

Ma questo può avere un grande svantaggio:

Il tuo cliente entra nel tuo e-commerce per cercare qualcosa di specifico, ma si perde tra tante pagine di articoli e categorie (e sottocategorie), quindi va su un altro sito dove può trovarlo prima.

Problema.

Guarda come uno dei nostri clienti risolve questo problema: Farma2Go:marketing-farmacia

Il cliente entra nel tuo sito web e prima che abbia inserito il nome completo di ciò che vuole nel motore di ricerca, tu glielo hai già mostrato:

  • In immagini: i diversi prodotti di quel marchio.
  • Sulla barra laterale destra: un link alla pagina della categoria di quel marchio, il link alla pagina della categoria per tipo di prodotto e un filtro per prezzo del prodotto.
  • Sopra il banner: un’offerta per ottenere il 2° al 50% di sconto.

La persona non solo non ha perso tempo per trovare quello che voleva, ma ha anche comprato 2 unità invece di una quando ha visto l’offerta.

E sai altre 2 cose che fa Doofinder?

  • Se la persona avesse cercato “eliocare”, anche il motore di ricerca l’avrebbe capito.
  • Ti permette di personalizzare i risultati che mostra, in modo che, se sei interessato a vendere prima un prodotto particolare (a causa di stoccaggio in eccesso, margine di profitto, ecc…), puoi dargli la priorità.

Prova Doofinder gratuitamente per 30 giorni e vedi tu stesso come aumenta le vendite tra il 15% e il 30%.

✅ 2. Pubblicità online – Adwords

Come in qualsiasi altro e-shop, è necessario guidare il traffico qualificato verso la tua farmacia per attirare i clienti.

E uno dei modi migliori per raggiungere questo obiettivo è investire nella pubblicità online.

Se scegli di fare pubblicità sui social network, ecco un post su questo:

E se si opti per le campagne di Google, il nostro tutorial su Google Adwords per e-commerce sarà molto utile.

Cose da tenere a mente:

  • Fai un piccolo studio di quello che fanno i tuoi concorrenti (dove e come fanno pubblicità).
  • Osserva i loro annunci (sia in termini di copy, che di design) e la landing page a cui si rivolgono).

In questo modo, almeno, potrai avere un’idea di ciò che funziona ora.

✅ 3. Posizionamento SEO

La pubblicità online è una grande fonte di traffico, ma non si può dipendere solo da quel pubblico pagato. Ecco perché uno dei tuoi obiettivi principali dovrebbe essere quello di apparire nelle prime posizioni di Google organicamente.

Come iniziare?

Ma soprattutto, prendi nota di tutto quello che ti diciamo nella nostra mega guida SEO per i negozi online.

✅ 4. Diversifica con altri tipi di prodotti

Abbiamo parlato all’inizio delle medicine OTC e del fatto che di solito sono molto economiche. Per darti un’idea, una scatola di aspirina con 20 compresse costa circa 4€.

Ecco perché ti abbiamo detto che l’acquisto medio di una farmacia online con questo tipo di prodotto è molto basso.

Cosa si può fare per aumentarlo?

Espandere il catalogo diversificando con altri prodotti, per esempio:

  • Creme e lozioni.
  • Cosmetici.
  • Dietetica.
  • Igiene
  • Ecc.

Per incoraggiare questo aumento per ogni acquisto, puoi applicare tecniche di cross-selling come quelle che spieghiamo in questo post.

Nota importante: sapevi che in Doofinder abbiamo identificato che le prime 3 ricerche in questo settore sono per marchio?

In particolare:

  1. ISDIN.
  2. Heliocare.
  3. Almiron.

Anche se si potrebbe pensare che i termini più utilizzati abbiano a che fare con la malattia, invece hanno a che fare con il marchio.

Cosa fare se non hai il tuo negozio organizzato così?

Molto semplice, usa un motore di ricerca che porti il cliente direttamente a ciò che vuole. Quindi, anche se avesti una classificazione dei tuoi prodotti per marchio, farai in modo che:

Infatti, guarda cosa fa un altro dei nostri clienti, Farmacias.com.

Buscador-doofinder-en-farmaciascom

Anche se ha una grande architettura web, nella sua home page, appare solo il motore di ricerca per facilitare al cliente la ricerca di ciò che vuole.

Perché non provi a fare lo stesso?

L’uso di Doofinder aumenta l’importo medio acquisto di un 15%.  E per di più, puoi provarlo gratuitamente per 30 giorni.

✅ 5. Blog (le domande su questioni di salute hanno un sacco di ricerche)

Secondo uno studio di Research C, la grande maggioranza dei millennial preferisce consultare il proprio disturbo su Internet prima di andare dal medico.

E se i blog sono una grande fonte di informazioni per questo pubblico, perché no…

Pubblicare contenuti relativi ai prodotti della tua farmacia online per attirare i lettori, che possono diventare abbonati e futuri clienti.

Non sai da dove cominciare? Facciamo un passo alla volta:

  • Cerca le parole chiave usando uno strumento come
  • Crea il tuo calendario editoriale per non perdere di vista la strategia globale dei contenuti.
  • Scrivi con Google in mente in modo che i tuoi post si posizionino organicamente.

Guarda il volume delle ricerche per la parola chiave “sintomi dell’influenza”.

marketing-para-farmacias

E ora immagina di avere un post posizionato per quella parola chiave e di chiuderlo offrendo i diversi rimedi che hai nel tuo negozio. Sì, questo si traduce in vendite. 😉

Inoltre, pubblicando questo tipo di articoli rafforzi la sicurezza e la fiducia dei tuoi lettori, cosa indispensabile in farmacia, perché stai vendendo salute.

estrategia-marketing-farmacia

Guarda come la farmacia online Loreto Gallo,uno dei nostri clienti in Italia, ha un blog dove fa proprio questo… attirare traffico altamente qualificato grazie ai suoi contenuti.

✅ 6. Crea video

Ci sono molte possibilità di creare contenuti rilevanti per il tuo pubblico oltre ai post del blog. Infatti, il re di Internet è il video, poiché può aumentare il traffico organico del tuo sito web del 157%.

Naturalmente, e proprio come per i contenuti testuali, devono essere legati al catalogo della tua farmacia online.

Puoi fare video su:

  • Come preparare gli infusi.
  • Come fasciare un braccio.
  • Primo soccorso per i bambini.
  • Il modo migliore per applicare una crema rassodante.
  • Ecc.

Qualsiasi contenuto utile e legato alla tua offerta può attirare quegli “specialisti” che consultano Internet prima di andare dal medico. 😉

E puoi reindirizzarli alla pagina del prodotto corrispondente (che, se è ottimizzata per migliorare la conversione come spieghiamo in questo post, tanto meglio).

Non sai come registrarti? Ecco la nostra guida per creare e montare video per il tuo e-commerce in modo semplice.

Usa il marketing farmaceutico per aumentare le tue vendite

Oggi abbiamo voluto iper-specializzarci affinché tu possa aumentare le vendite della tua farmacia con queste 6 strategie di marketing

Ora applichiamo la ricetta 😉 .