Le migliori piattaforme di headless eCommerce

Se non hai mai sentito parlare di headless eCommerce, ti anticipiamo che questo tipo di strategia tecnica è sempre più popolare tra i marchi che vogliono offrire esperienze uniche al loro pubblico: si tratta di un sistema che si basa sulla separazione tra presentazione (front-end) e infrastruttura di base (back-end) delle piattaforme digitali, sia per quanto riguarda i siti web che gli eCommerce.

In una struttura headless, lo sviluppo del contenuto utilizza chiamate API ed è in grado di spaziare da una fonte di database o requisiti di base a più piattaforme. Tutto ciò permette di usufruire di numerosi vantaggi, come una personalizzazione più flessibile, la possibilità di cambiare il front-end più rapidamente nonché un futuro garantito per le tecnologie emergenti.

👉 Criteri da prendere in considerazione per scegliere la migliore piattaforma per le tue esigenze

Se stai valutando la possibilità di portare il tuo eCommerce a un livello superiore e di semplificarlo con uno sviluppo headless, ci sono dei criteri che possono aiutarti a stabilire quale sia l’opzione più adatta alle tue esigenze: 

  • Interfaccia utente: Se è chiara e piacevole da usare, se il pannello di controllo è intuitivo…
  • Usabilità: Se è facile da imparare, se l’azienda offre un buon supporto tecnico e una buona assistenza agli utenti, tutorial o formazione. 
  • Integrazione: Se è facile da collegare con altri strumenti o piattaforme. 
  • Prezzo: è inoltre importante che il prezzo sia giusto e che l’azienda sia trasparente e flessibile.

E ora che conosci quali punti prendere in considerazione per il tuo progetto, scopriamo alcuni ottimi esempi per eCommerce.

👉 La tecnologia headless più avanzata

Alcuni dei principali rivenditori online e tecnologici del mondo hanno già implementato lo sviluppo headless. Pare che Amazon invii degli aggiornamenti, in media, ogni 11 secondi, con funzioni come gli assistenti vocali intelligenti o Amazon Dash. Si dice, inoltre, che Netflix adotti un nuovo codice migliaia di volte al giorno e, nella stessa ottica, Nike ha creato la sua offerta di sviluppo eCommerce headless. Entrambe le aziende costituiscono un esempio perfetto di ciò che si può ottenere con questa tecnologia.

La Nike, infatti, è stata a lungo uno dei marchi leader nella produzione di contenuti, perché è stata in grado di fornire esperienze digitali uniche, senza dover alterare i suoi sistemi: chiaramente, la combinazione perfetta.

L’idea è semplice: se un negozio online non solo vuole sopravvivere, ma anche prosperare, dovrà adattarsi alle tecnologie moderne e implementarle nel suo sistema per essere il più efficiente possibile. 

Quindi, per gestire bene un progetto headless, avrai bisogno di sistemi front-end per produrre contenuti e gestire la presentazione all’utente, così come di una piattaforma eCommerce che soddisfi le tue esigenze. Qui di seguito ti presentiamo le migliori piattaforme per integrare questo sviluppo e portare così il tuo negozio online a un livello superiore.

👉 Piattaforme di headless eCommerce

✅ Shopify Plus

Secondo noi, Shopify Plus è l’opzione migliore per le aziende che cercano flessibilità e vogliono creare qualcosa di speciale. Shopify è noto per la gestione e il controllo del back-end che permettono alle aziende di concentrarsi sul loro business. Headless per Plus è una progressione naturale per i marchi innovativi che vogliono crescere e passare a un livello superiore. Shopify, inoltre, presenta un ulteriore vantaggio per il tuo negozio online: il sistema di punti vendita, grazie al quale collegare l’offline all’online sarà un gioco da ragazzi.

Ad esempio: Il negozio Babylist usa Shopify Plus Headless

✅ Magento

Magento (chiamato anche “Adobe Commerce“) è un’ottima opzione per i marchi che possono contare su notevoli risorse di sviluppo, soprattutto a livello interno. L’ecosistema Adobe fornisce requisiti di contenuto e risorse che vengono poi integrati nella piattaforma commerciale Magento, in modo da coprire tutte le opzioni possibili.

Ad esempio: Helly Hansen usa Adobe Commerce Headless

✅ BigCommerce

BigCommerce, la terza delle principali piattaforme specializzate in eCommerce, si integra con una serie di sistemi di gestione dei contenuti e di front-end, aumentando la velocità di implementazione dello sviluppo headless.

Questa piattaforma di sviluppo facilita la connessione con sistemi front-end popolari come Next.js, Gatsby e Nuxt.js, in modo da poter creare esperienze uniche e ineguagliabili per tutti i tuoi clienti, aumentando così la conversione del tuo negozio online.

Ad esempio: Yeti Cycles usa BigCommerce Headless

✅ WooCommerce

WooCommerce continua a essere la piattaforma eCommerce più popolare. E supporta pure la tecnologia headless, motivo per cui non potevamo non includerla in questa lista.  È l’opzione perfetta per i marchi più piccoli e, se sei in possesso di alcune conoscenza tecniche, potrebbe essere un’opzione valida per la tua attività. Uno dei vantaggi di usare headless con WooCommerce è che puoi ridurre la dipendenza dai plug-in che influenzano le prestazioni del tuo sito web.

✅ Salesforce Commerce Cloud

Se stai usando o stai pensando di usare Salesforce Commerce Cloud come tua piattaforma eCommerce, ti confermiamo che è un’ottima scelta, poiché supporta lo sviluppo headless e ha il vantaggio di essere sostenuta da uno dei più grandi nomi dell’industria tecnologica. Commerce Cloud unisce lo sviluppo tradizionale e quello headless per ottenere un’integrazione completa, in modo da poter combinare vari stili nel tuo eCommerce e poter scegliere quale approccio utilizzare a seconda del progetto che stai intraprendendo. Quindi, se decidi di optare per un headless eCommerce, questa potrebbe essere la soluzione ideale.

👉 Sistemi front-end Headless

✅ Vue Storefront

Vue è un’applicazione web progressiva e, come le precedenti, si può integrare con qualsiasi piattaforma di eCommerce: Shopify, Magento, BigCommerce, WooCommerce, ecc. Ciò richiede, fondamentalmente, un sistema di gestione dei contenuti (CMS) che funzioni in tandem. Un altro plus di quest’applicazione è che funziona con servizi di pagamento come Stripe, PayPal e Klarna, il che faciliterà il tuo lavoro sotto tutti i punti di vista.

✅ Sitecore

Uno dei sistemi più importanti del settore, utilizzato da aziende come Microsoft, L’Oreal e Puma (quindi, come puoi immaginare, offre un ottimo servizio). Sitecore Experience Platforma va oltre un CMS e agisce come un centro di marketing digitale completo con analisi, dati dei clienti e automazioni per semplificare la tua vita e, soprattutto, quella dei tuoi clienti.

✅ Contentful

Una delle principali soluzioni CMS headless per eCommerce, utilizzata da marchi come Bang & Olufsen o Costa Coffee. Contentful è progettato appositamente per le imprese e permette ai team che si occupano dei contenuti di concentrarsi sulla creazione piuttosto che lavorare con più silos CMS. Mentre un CMS tradizionale è progettato per costruire siti web, Contentful si rivolge al settore omnicanale, permettendo di modificare i contenuti in un unico luogo.

✅ Sanity

Una piattaforma open source che può essere modificata con JavaScript e React. Facile da usare per collaborare con altri membri del team, Sanity offre uno dei vantaggi più importanti per un business eCommerce: la possibilità di creare pagine di prodotti personalizzate utilizzando i tuoi migliori contenuti, in modo da poter sviluppare schede prodotto che si distinguono per la loro unicità.

✅ Strapi

Un’altra piattaforma open source basata su Node.js. Strapi è molto flessibile e ti aiuta a generare le tue API. Ti permette, inoltre, di distribuire contenuti su più canali da un unico CMS. Si tratta di una piattaforma incentrata sugli sviluppatori e, quindi, il collegamento con altre piattaforme (database, altri framework front-end e generatori di siti statici) è una delle sue priorità. Strapi annovera, tra i suoi clienti, Société Générale e L’Équipe.

Prima di tutto, possiamo confermare che lo sviluppo headless non è ancora decollato, ma sta diventando sempre più importante per i marchi e i negozi online che puntano sui contenuti e vogliono semplificare la vita dei loro clienti senza perdere di vista la crescita del proprio business.

Ormai ti è chiaro: più facile è il processo, più vendite otterrai. Semplice.

L’headless eCommerce offre una maggiore personalizzazione, esperienze di  realtà aumentata e front-end per vari tipi di pubblico (supportati dallo stesso motore di back-end), quindi è un’ottima opzione per coniugare al meglio eCommerce e marketing.

Il motore di ricerca di Doofinder segue la stessa filosofia e usa la sua intelligenza artificiale per mostrare risultati personalizzati. Monitorando le interazioni delle persone con il tuo negozio, Doofinder può “leggere la loro mente” e prevedere cosa cercheranno.

Se hai bisogno di aiuto o vuoi ulteriori informazioni sulle varie opzioni per migliorare il tuo eCommerce, puoi scrivere a Quickfire Digital.